Verniciare le ante in legno

Verniciare le ante in legno con V33

Oh! … non ci si può rilassare un attimo in garage a coccolare la moto che …

–  Caro!!! Ti ricordi, ci sarebbero le imposte da verniciare, abbiamo già acquistato l’occorrente.

Lo so cara!!!!!! La prossima settimana mi ci metto.

–  Si tesoro!!!! … lo hai già detto tre settimane fa.

Minchia come girano, ci vorrebbe un video per farvi vedere la mia espressione … e quella della mia moto.

Questa parola la odio:  “pitturareeeeeee!”.

Mi ciuccio il dito medio e … lo faccio vedere a mia moglie guardando il cielo, si cara….  la temperatura è perfetta e non tira vento, OK! Mi ci metto.

Guardo le ante per un po’… con una espressione da depresso sapendo cosa mi aspetta.

   

Sono ante di sei anni, ed ogni 2 anni gli passavo una protezione, ma adesso conciate così mi conviene rifarle da zero.

Smonto le ante.

Si possono usare molte tecniche per eliminare la vecchia vernice, lo sverniciatore, scartavetrarle con grana grossa, usare la pistola ad aria calda.

Io, vedendo che la maggior parte della superfice era staccata, ho preferito eliminarla grattandola!

Uso attrezzi di fortuna che possedevo già, uno scalpello piccolo, modificato a “ V “ con la mola per le insenature, una vecchia forbice da giardino, uno scalpello grande.

Ecco i miei utensili da lavoro.

         

Finita questa fase, utilizzo la levigatrice per levigare il legno utilizzando prima carta abrasiva grana 60 poi 80 ed infine 180 .

   

Mia moglie intanto passa e ripassa … forse per controllare? ..ma io sempre col dito medio … e sempre guardando il cielo… “tra me e me…”

Sii … il tempo è perfetto non tira un alito di vento, mi sa che continuo  a lavorare…

Bene, sono pronto per la prima mano dopo aver pulito per bene la superfice soffiandola col compressore.

      

Questa volta ho voluto cambiare prodotto, ho utilizzato la nota marca V33 protettivo completo alta protezione resistenza 8 anni , ho rispettato tutto quanto indicato nelle indicazioni, mescolamento, temperatura esterna, ecc… voglio proprio vedere e testare questo prodotto e come si comporta negli anni avvenire. Le mie ante sono esposte ad ovest con il sole che batte dalle 14,00 al tramonto, …vedremo.

Dopo 24 ore, le ho carteggiate per eliminare la peluria con carta abrasiva grana 180, ripulisco la superfice col compressore e passo la seconda mano.

Dopo altre 24 ore le rimonto.

   

Ritorno in garage dalla mia moto dandogli una pacca sulla sella, … è stata dura ma sono soddisfatto, il risultato è stato ottimo.

Caroo!!! …

Minchia, le è venuto in mente qualche altra cosa?!.

2 anni dopo…

Ho ripassato solo una mano della stesso protettivo per ravvivarle, passando leggermente con carta vetrata le parti screpolate dal sole,  … altro che 8 anni?

Se questo articolo lo trovi interessante condividilo su facebook o altri social network, magari può essere utile ad altri lettori. Grazie.

3,514 Visite totali, 3 visite odierne

  • Franco

    Ciao. Innanzitutto complimenti per il blog, molto interessante. Qualche anno fa ho dato una mano ad un amico a fare questo stesso lavoro sugli scuri, e l’anno prossimo toccherà anche a me.
    Ti chiedo solo una cosa, che non so se sia un errore in quel che scrivi o se sia semplicemente una tecnica diversa da quella che adottai per gli scuri del mio amico. Quando hai passato la levigatrice, dici di aver usato prima grana 180, poi 80 ed infine 60, e hai usato la 60 anche tra prima e seconda mano di vernice… ma sbaglio o grana 60 è piuttosto grossolana, 80 un po’ più fine e 180 ancora più fine? Io solitamente quando devo verniciare passo prima la 80 e poi la 180, e tra prima e seconda mano passo nuovamente con una grana fine, tipo 180. Altrimenti resta tutto rugoso… Che mi dici?

    Ti chiedo un’altra cosa, volevo scrivere un commento al post relativo alla pulizia dello scambiatore di una caldaia, ma non sembra esserci la possibilità di farlo, come mai?

    Ciao e grazie per l’impegno che metti in questo utilissimo blog ;)

    • ripariamotutto

      Ciao Franco, hai perfettamente ragione, come vedi ho provveduto a correggere l’articolo, era intuitivo l’errore di inversione della grana, grazie per la segnalazione e per aver trovato interessante il blog.
      Per quanto riguarda i commenti chiusi sullo scambiatore, ho ritenuto conclusa questa esperienza in quanto in linea generale si è già detto tutto anche con l’aiuto di molti utenti. cmq ti apro i commenti per alcuni giorni.