Valvola di sicurezza

La caldaia perde acqua dalla Valvola di sicurezza

Articolo precedente: “Il vaso d’espansione”

Nulla esclude che possa essere starata la valvola di sicurezza (nella foto con il tappo rosso) e quindi essere difettosa. A destra possiamo notare il rubinetto di scarico, di colore bianco, e a sinistra il rubinetto di regolazione pressione acqua, di colore azzurro .

valvola di sicurezza

 

 

 

In questo caso, si tratta di una valvola ad innesto (su altri modelli può essere a vite) e per poterla toglierla bisogna munirsi di una chiave esagonale da mm. 2,5. Prima di programmare il lavoro mi assicuro di averla nella mia cassetta degli attrezzi.

valvola di sicurezza

 

 

 

Prima di sfilarla si deve sempre chiudere il rubinetto d’ingresso, scaricare l’acqua dal rubinetto di scarico e  poi si svita la vite e si estrae la valvola.

valvola di sicurezza

 

 

 

La fuoriuscita di acqua dovrebbe eliminare anche eventuali residui di sporco.

caldaia perde acqua

 

 

 

Infilo la valvola di sicurezza nuova e dopo aver avvitato la vite di fissaggio,  eseguo la procedura di riempimento impianto.

Faccio defluire un po’ d’acqua dal rubinetto di scarico  (bianco in foto) prima di chiuderlo, per l’eliminazione di eventuali residui.

Non è il caso di consigliarvi, naturalmente, di mettere un secchio per la raccolta d’acqua di scarico! Sicuramente ci avete già pensato!

Altro controllo: il filtro di acqua fredda.. si estrae il sensore precedenza sanitario  seguendo il suo verso per i modelli provvisti, nella foto sopra è indicato con una freccia rossa, si svita il dado, si pulisce il filtro di calcare accumulato e si rimonta.

Se questo articolo lo trovi interessante condividilo su facebook o altri social network, magari può essere utile ad altri lettori. Grazie.

L’articolo continua… Lo scambiatore, perché controllarlo?

Nel menù o nelle categorie, trovi altri articoli interessanti sullo stesso argomento

N.B.

Le foto si riferiscono a una caldaia fuori uso.

7,770 Visite totali, 25 visite odierne