Riparare lo stendino

Riparare lo stendino

È sottinteso che questo tipo di riparazione è da prendere in considerazione su questo modello o similari o addirittura come suggerimento da applicare ad altre generiche problematiche.

In foto il particolare del mio stendino (mio!!! Di mia moglie… non esageriamo)

La plastica laterale, col tempo, si sia deteriorata fino a sgretolarsi non svolgendo più la loro funzione protettiva.

Come potete notare, dei risvolti metallici veramente molto pericolosi

Se notate qualche filo che si sta sganciando o si è sfilato potete ripararlo con tutta sicurezza avvitandogli una vite adeguata come in figura

Procuratevi un tubo di adeguato diametro.

Tipo quelli che si usano in campo elettrico per impianti esterni, tracciate una linea con un pennarello, poggiatelo sullo stendino e segnate con dei puntini la distanza dei fili.

Praticate poi i fori i quali dovranno essere 2 mm. più grandi del diametro dei vostri fili, questo per permettere un po di tolleranza d’errore.

Con un cutter facendo molta attenzione eseguite un taglio lungo la linea dritta precedentemente disegnata, in modo da unire tutti i fori fatti in precedenza.

 

Con l’aiuto di un cacciavite a taglio o altro, e con molta pazienza inserite il tubo.

Ecco il lavoro finito.

Ecco fatto,  pronto, mi giro e mia moglie con la vaschetta piena: “bravo!!!,  adesso appendi questi…”

Prima di effettuare la riparazione mettetevi d’accordo prima: IO RIPARO, TU APPENDI.

Se questo articolo lo trovi interessante condividilo su facebook o altri social network, magari può essere utile ad altri lettori. Grazie.