Lumino votivo

Come convertire un lumino votivo da batteria a corrente.

lumino votivo

Se utilizzate un qualsiasi lumino votivo alimentato sicuramente con 2 batterie da 1,5 V e state pensando a come risparmiare ogni settimana per la sostituzione o siete stufi di sostituirle con quelle ricaricabili potete prendere in considerazione questa guida per alimentarlo direttamente dalla rete a 220v.

Recuperate tra le vostre cianfrusaglie un vecchio carica batterie per cellulari o procuratene uno con voltaggio standard 4,2V.

Smontate il lumino

lumino smontato

Prendete il carica batterie e tagliate lo spinotto, spelatelo circa 3 cm per evidenziare i 2 fili interni.

Dovrete individuare il positivo ed il negativo con l’aiuto di un tester.

In genere la calza esterna corrisponde al negativo l’altro filo, in genere di colore bianco, corrisponde al positivo.

Praticare un foro in base al diametro del vostro filo sul coperchio.

lumino votivo

Individuate il negativo ed il positivo del vostro lumino dove vanno inserite le batterie.

lumino votivo

Saldate la calza del carica batteria al negativo del circuito.

Poi al filo bianco, sempre proveniente dal carica batteria, mettiamo in serie un diodo 1N2001 che serve per abbassare il voltaggio di circa 1V. e saldiamo poi il terminale del diodo contrassegnato con una fascetta argento al positivo del circuito del lumino, fate riferimento alla foto successiva.

lumino a batterie

Per bloccare i fili ed il diodo usate della colla a caldo.

Rimontate tutto

lumino votivo

Ed ecco fatto!… non dovete più sostituire batterie: un bel risparmio vero?

 

 

3,973 Visite totali, 5 visite odierne

  • aldo

    desidero convertire una lampada antizanzara a batteria in una a corrente.
    la lampada porta quattro batterie da 1,5 v.
    quale è la procedura da seguire per rendere possibile questa conversione?
    grazie!!

    • ripariamotutto

      Naturalmente non ho presente la tua lampada, ma in linea generale è semplicissimo. La tua lampada deve essere alimentata da un alimentatore con uscita 1,5 x 4 = 6 volt.
      Per cui dovrai procurarti un alimentatore tipo quelli che alimentano i cordless telefonici o un carica batteria da vecchio cellulare da 6 Volt continui.
      Con un tester dovrai individuare il positivo generalmente di colore rosso ed il negativo di colore nero.
      Questi vanno saldati al positivo e negativo, nel vano della lampada, dove alloggiano le batterie. Ciao Aldo, buon lavoro!.